LogoViaggIndaco
 

Varkala…la base in Kerala di ViaggIndaco

 

 

   

ViaggIndaco ha scelto Varkala come base in Kerala in quanto è qui che da molti anni ormai  riceviamo cure ed ospitalità  in un ambiente molto semplice ma fornito di molti servizi utili. La presenza assidua in questa cittadina e l’esperienza acquisita ci permettono di assicurare a tutti la sicurezza di non cadere in mano di falsi operatori . La crescente domanda delle cure ayurvediche, infatti,  ha purtroppo alimentato anche un falso mercato in tutto il Kerala che vede personaggi ben mascherati da medici ayurvedici, terapisti, maestri di yoga e meditazione e via dicendo, operare  in questi settori  senza possedere un  benché minimo attestato. Molte strutture, pur presentandosi in una forma esteticamente attraente,nei loro centri ayurvedici  effettuano massaggi senza possedere i requisiti quali certificazioni, riconoscimenti o permessi. Altre, pur avendo  tutti i requisiti, hanno scelto la via del facile guadagno trasformando delle antiche e valide tecniche indiane in industrie turistiche. In alcuni casi, purtroppo, può succedere di trovare donne che massaggiano uomini o viceversa. Nella medicina ayurvedica la donna si occupa della donna e l’uomo dell’uomo…sempre!             Per il bene di coloro che proseguono sulla via dell’onestà vi invitiamo a segnalarci tutte le strutture in cui vi siete trovati particolarmente bene e anche quelle che vi hanno deluso, in questo modo alimenteremo la presenza nei luoghi autentici premiando chi vi lavora ed aiuteremo altri viaggiatori in cerca di salute a trovare sollievo ai malanni senza cadere prede di malfattori.

Grazie

Varkala , città sacra per gli induisti, è divenuta anche un luogo ideale per una vacanza all’insegna del relax. Sebbene “carica” di un profondo misticismo che affonda le radici nella storia degli eventi accaduti in questo luogo, non la si può più considerare una città “indiana” perché non è più solo meta di pellegrinaggi da parte degli indiani ma è divenuta ormai stazione balneare per migliaia di turisti stranieri. I servizi offerti da questa cittadina ormai fanno di essa un luogo “quasi” europeo. Tra la natura lussureggiante ricca di infiniti palmeti e le numerose spiagge alcune di sabbia nera e altre di sabbia bianca, sul lungomare,  che si erge su una suggestiva scogliera panoramica, sorgono centinaia di piccoli e grandi alberghi, ristoranti, negozietti di artigianato e stoffe, internet-point, centri di studio e pratica di ogni tecnica orientale,studi dentistici, centri ottici, piccoli centri estetici e via dicendo … il tutto offerto con la famosa cordialità indiana. In città ospedali all’avanguardia sono pronti ad offrire soccorso nel rispetto di alti livelli di disinfezione e controllo allergico.

Varkala

Varkala: il cliff

 

E’ per questo motivo che, sempre tenendo presente le dovute norme comuni ad un turismo responsabile, consiglio Varkala a persone di tutte le età e provenienza specialmente al loro primo approccio ad un Paese come l’India.  Numerosissime sono le famiglie europee con bambini di pochi mesi che decidono di far crescere per i primi anni di vita i propri figli in questo luogo dove la tranquillità e la calma donano ai bambini un imprinting caratteriale che rimarrà loro probabilmente per tutto il corso della vita.
Il turismo a Varkala è iniziato solo negli anni ottanta mentre la storia di questa città affonda le sue radici addirittura nella mitologia induista. Questa città è sacra agli indù e da loro è chiamata la Varanasi del Sud. Accanto alla modernizzazione del luogo ,dovuta alla forte presenza di stranieri,  vi è in questo posto una carica di energia mistica proveniente dall’importanza che questo luogo occupa per tutti gli induisti che qui ripongono le loro preghiere perché considerata  luogo di incontro con l’aldilà ed i defunti che vi abitano.
Il tempio dedicato al Dio Vishnu, Janardhana Swamy Temple con più di duemila anni di storia e la spiaggia sacra costituiscono l’aspetto sacro di Varkala.

La Spiaggia sacraIl tempio

Varkala: la spiaggia sacra e il tempio

 

L’Ashram Sivagiri Narayana Guru costituisce l’aspetto culturale del luogo, ragione di grande orgoglio per la cittadinanza.
Gli stranieri che scelgono questo posto come luogo di villeggiatura e quelli che hanno deciso di stabilirsi qui e di viverci in maniera stabile costituiscono l’esempio vivente della splendida natura umana che è libera, adattabile ed incredibilmente sensibile alle sollecitazioni provenienti da tutto ciò che è diverso.

Articoli correlati: La storia di Varkala

Articoli correlati: le strutture alberghiere a Varkala

Copyright 2013 ViaggIndaco