LogoViaggIndaco
Distretto Pathanamthitta

 

 

 

Creato: 1 Novembre 1982
Capitale: Pathanamthitta
Area: 2642Kmq
Densità di popolazione: 468/Kmq
Alfabetizzazione: 94,84%
Altitudine: 25m slm

Questo distretto è molto noto in Kerala come “luogo di pellegrinaggi religiosi” per l’enorme presenza di templi, chiese e moschee tra le più antiche in India. La pacifica convivenza tra diverse comunità che da sempre ha caratterizzato questo angolo di mondo ha donato, e dona ancora oggi, all’umanità, un modello esemplare di globalizzazione di pensieri, idee, cultura e filosofia. La popolazione di Pathanamtittha è nota per il carattere gentile e la naturale tendenza ad onorare lo straniero e l’ospite in generale. L’apertura mentale verso ciò che è nuovo e diverso e la capacità di discernere il bello dal brutto di questo popolo ha fatto sì che proprio in questa terra nascessero personaggi molto importanti per la storia artistica, filosofica e culturale del Kerala. In questo terreno intriso di tanta cultura sociale è di chiara comprensione il fatto che la popolazione goda del più alto tasso di alfabetizzazione, del primato di essere il primo distretto in India ad aver sconfitto completamente la poliomelite, della presenza di importantissime scuole e ospedali specializzati nella medicina convenzionale e ayurvedica, centri culturali sanitari e filosofici e la continua organizzazione di incontri dedicati all’incontro ed il dialogo tra diverse comunità per la preservazione di tale tradizione.
E’ un peccato che questo distretto sia ancora poco conosciuto e tenuto fuori dagli itinerari turistici di massa perché è senza dubbio un ottima destinazione sia dal punto di vista naturalistico per la presenza di parchi naturali e cascate di rara bellezza, sia da un punto di vista culturale per l’eredità storica, artistica e letteraria, sia dal punto di vista medico-sanitario per la presenza di ottimi ospedali ayurvedici.
Storicamente il distretto è strettamente collegato con i Pandya del Tamil Nadu che si insediarono a Pandalam. Dal punto di vista amministrativo è il distretto più giovane del Kerala per la cui formazione sono stati utilizzati territori prima appartenuti ai distretti di Kollam, Alappuzha e Idukki.
Pathanamthitta è una parola composta da due termini che in malayalam significano “agglomerato di case sulle sponde del fiume”; la capitale del distretto è situata sulle sponde fertili del fiume Achankovil.
Tre importanti fiumi scorrono attraverso questo distretto, il Pamba, l’Achankovil e il Manimala. Il Pamba discende da Sabarimala per immettersi nel lago Vembanad neldistretto di Alappuzha. L’Achankovil si unisce al Pamba a Veeyapuram sempre nel distretto di Alappuzha.
Un terzo dell’energia elettrica prodotta nello stato del Kerala proviene dal Sabarigiri Hidro-electric Project situato nel bacino Pamba. L’abbondante risorsa d’acqua del distretto è utilizzata anche per l’irrigazione dei vasti terreni coltivati e gestita attraverso il Kallada Irrigation Projecte il Pamba Irrigation Project.
L’agricoltura è la maggiore occupazione degli abitanti di questo distretto dei quali quasi l’80% dipende da essa. Si coltiva cocco, zenzero, tapioca, alberi della gomma, canna da zucchero, pepe e banane.
L’allevamento di bestiame è diffuso e le maggiori specie allevate sono, mucche, bufali, pecore, capre, maiali, polli e anatre. Con i 37 ospedali veterinari presenti nel distretto che operano un intenso controllo e vaccinazione, la zona è stata ufficialmente dichiarata dal Governo centrale indiano libera da malattie comuni a queste specie.
Altra risorsa importante del distretto è la produzione del legname; le foreste coprono un’area di 1390Km quadrati che costituiscono più del 50% dell’area totale del territorio. Gli alberi da legname quali teak, palissandro, jack tree, manjakadamu, anjili, pala, ect., sono solo alcuni dei legnami prodotti e sono usati per la produzione di raion, carta e compensato.
Infine il turismo religioso e culturale dona a questo distretto la ricchezza della presenza assidua di visitatori che ne onorano la storia e la gradevole arte dell’accoglienza.
Tour nel distretto di Pathanmthitta
Aranmula
Aranmula è il classico esempio del centro rurale keralese. La produzione artigianale locale degli specchi metallici Kannadi l’ha resa famosa in tutto il mondo. Le pitture murali e la costruzione di barche per regate sono altre caratteristiche produzioni locali.
Il famoso centro culturale “Vijana Kala Vedi Cultural Centre” si trova in questa città e con i suoi corsi sulle arti e culture keralesi richiama migliaia di studenti da tutto il mondo.

Sabarimala
Uno dei maggiori centri di pellegrinaggio dell’India del sud dedicato a Lord Ayyappa e visitato da fedeli di ogni credo religioso.

Maramon
A Maramon si svolge il più grande convegno del mondo di cristiani; si svolge ogni anno nel mese di Febbraio.

Cherokolpuzha
Qui si svolge l’Ayiroor Cherukolpuzha, il grande convegno di Hindu.

Chandanakkudam

In questa località  di Pathanmthitta nella moschea di Jama-Al Mosque si celebra un famoso festival che richiama migliaia di devoti.

 

Copyright 2013 ViaggIndaco